Lancette Sovietiche

Ritaglio schermata pagina Lancette Sovietiche Collezionare Sovietaly intervista

Strano a dirsi ma ogni tanto anche una collezione di orologi sovietici/russi può essere apprezzata e riconosciuta anche dai non addetti ai lavori.

Un paio di anni fa avevo contattato diverse testate giornalistiche legate al collezionismo per promuovere la collezione di pubblicità Pirelli di mio padre, tra cui la testata “Collezionare” presente sia in forma cartacea che digitale: www.collezionare.com

L’intervista fatta a mio padre è possibile trvarla a questo link:

http://www.collezionare.com/articoli/archivio/258-settembre2016/183224-collezione-pirelli-di-riccardo-manini

2

Visto il contatto già presente in rubrica un paio di mesi fa mi sono permesso di ricontattare la giornalista che ha realizzato l’intervista e le ho chiesto se potesse interessarle anche avere qualche informazione sulla mia collezione di orologi russo/sovietici. Di lì a qualche giorno mi ha ricontattato per fissare una intervista telefonica.

Il 14 aprile 2018 è stata pubblicata la versione online dell’intervista che è possibile leggere a questo link:

http://www.collezionare.com/articoli/archivio/276-aprile-2018/214154-orologi-russi-collezione-andrea-manini

 

Vostok Amphibia Astronaut (Valentina Tereškova)

quadrante vostok komandirskie astronaut made in ussr

Oggi prendo in esame uno degli orologi che preferisco

Si tratta del Vostok “astronaut” o sarebbe meglio dire “cosmonaut”, in quanto sul quadrante è rappresentata l’immagine di un cosmonauta sovietico ( come si può vedere dalla scritta CP sul casco, parte finale di CCCP ).

Esisite anche nella versione Amphibia di periodo transizionale:

 

Sono state prodotte due versioni del quadrante, una un po’ più comune di colore nero e una un po’ meno frequente di colore blu. I modelli differiscono anche per tipo di cassa e di ghiera.

Chiaramente di certezze non ce ne sono e l’immagine sul quadrante non può essere chiaramente identificata con una persona piuttosto che un’altra. Anche Gagarin aveva lineamenti delicati quindi difficile essere certi. Mi piace però partire dal presupposto che quando non vi sono certezze la cosa più probabile o che ci piace più credere possa essere, almeno momentaneamente presa per una certezza. Così quindi continuerò l’articolo, con la finta certezza che si tratti di Valentina…

Spesso si pensa erroneamente che sul quadrante sia ritratto Jurij Gagarin ma in realtà si tratta della prima donna astronauta (primato detenuto dall’URSS) Valentina Tereškova.

RIAN_archive_612748_Valentina_Tereshkova
Valentina Tereškova

L’orologio è commemorativo di un’altra tappa fondamentale per la conquista dello spazio.

Il volo di Valentina a bordo del Vostok 6 avvenne il 19 giugno 1963 ( 795 giorni dopo il volo di Gagarin ) e si completò con un successo.

Valentina rimase nello spazio per 2g 22h 50m

4164672
Valentina Tereškova nello spazio

Al suo ritorno venne acclamata come un eroe e insignita nel 1963 del titolo di Eroe dell’Unione Sovietica

Bundesarchiv_Bild_183-B1019-0001-051,_Fußballspiel_DDR-Ungarn,_Ehrengäste_Tereschkowa,_Gagarin

Hero_of_the_Soviet_Union_medal

La corsa allo spazio, a mio parere vinta abbondantemente dall’URSS almeno nella prima fase, e l’avventura spaziale di Valentina Tereškova è stato abbondantemente sfruttato dalla propaganda sovietica attraverso tutta una serie di oggetti e immagini di cui qui raccolgo solo qualche esempio:

il_340x270.1322548891_nd8c

poster-valentina-tereshkova-1963

5614558-A-stamp-printed-in-the-Cuba-shows-women-cosmonaut-Valentina-Tereshkova-one-stamp-from-a-series-circa-Stock-Photo

62360082ec6f5c3f759740aacf10273e--valentina-tereshkova-pin-badges

Uno degli aspetti piacevoli di questa storia è tra l’altro che nel momento in cui sto scrivendo questo post Valentina Tereškova è viva e vegeta e si gode la pensione.

valentinatereshkov_3443176a-xlarge

L’orologio è chiaramente uno dei miei preferiti e ha un posto di tutto rispetto all’interno della mia collezione di orologi a tema spaziale.

 

 

 

Ciao!!

Translate »