VCM – 中国机械表

Fin dagli anni ’50 in Cina sono stati prodotti un numero enorme di orologi, molti dei quali molto belli e ben progettati. Gli cinesi meccanici vintage ricordano un’altra epoca in cui in Cina un orologio, insieme a una bicicletta e una macchina da cucire, era uno degli oggetti più desiderati, sfortunatamente troppo costosi per la maggior parte della popolazione.

La produzione di cinesi inizioò a tutti gli effetti nel 1955 e l’obiettivo dall’inizio era di eguaglieare la qualità svizzera. Prodotti all’inizio in poche fabbriche dislocate sul territorio, le autorità a partire dagli anni ’70 iniziarono la realizzazione del movimento standard cinese Tongji e la pianificazione dell’apertura di fabbriche di in tutte le regioni del paese. Sono state prodotti negli anni decine di milioni di orologi di moltissimi marchi diversi, a volte ispirati al nome della città a volte. Nella maggior parte dei casi il movimento è, a parte poche eccezioni, il movimento utilizzato per gli orologi da uomo.

Il movimento standard cinese viene tutt’ora prodotto ma il livello qualitativo, a partire dagli anni ’80 si è notevolmente abbassato. La produzione degli anni ’60 e ’70 ha però marcato un momento di eccellenza per la produzione.

La fabbrica cinese della regione di Liaoning ha fornito alla Corea del Nord degli commemorativi in quanto confinante con la stessa.

Qui la lista dei Brand e delle regioni delle fabbriche di orologi meccanici vintage cinesi

  • Caliber:
  • Region: Shanghai
  • Years: 80s
  • Notes: Jinji (golden rooster)
  • Caliber: Tongji
  • Region: Shangai
  • Years:
  • Notes: Chunlei (spring thunder)
Translate »