Orologi Militari Russi: Una Guida Completa

russian watch Vostok Ratnik 6Э4-1

Gli orologi militari dell’Unione Sovietica rappresentano un importante capitolo nella storia dell’orologeria. Questi strumenti erano progettati per essere robusti, affidabili e funzionali nelle condizioni più estreme. Gli orologi militari sovietici non erano semplici accessori, ma strumenti di lavoro essenziali per il coordinamento delle operazioni militari. Utilizzati da diverse branche delle forze armate, inclusi piloti, subacquei, ufficiali della marina e equipaggi di veicoli militari, venivano assegnati ai militari come parte del loro equipaggiamento standard.

Orologi Militari o Militareggianti?

È importante sottolineare che molti orologi russi e sovietici sono spesso considerati erroneamente come militari. In realtà, molti di questi erano semplicemente orologi militareggianti, spesso venduti in negozi Voentorg aperti solo ai militari. Questo accesso limitato ha contribuito alla credenza errata che tutti questi orologi fossero di uso esclusivamente militare. Un esempio di questi orologi militareggianti è il Vostok Komandirskie.

Sturmanskie

Sturmanskie Type I e Type II

Gli orologi Sturmanskie Type I e Type II erano forniti esclusivamente ai piloti dell’aeronautica sovietica. Il Type I fu introdotto nel 1949 con un movimento da 15 rubini e un dispositivo di arresto per la sincronizzazione precisa. Il Type II, introdotto nel 1954, era dotato di 17 rubini e miglioramenti nella resistenza agli urti e all’acqua. Entrambi i modelli utilizzavano il radio sulle lancette e sul quadrante per garantire visibilità al buio, rendendoli leggermente radioattivi, (Wixsite)

soviet watch Sturmanskie Type 1
Sturmanskie Type 1
soviet watch Sturmanskie Type 2
Sturmanskie Type 2

Sturmanskie Chronograph (3133)

Questo modello di cronografo, introdotto nel 1977, utilizzava il movimento 3133, noto per la sua affidabilità e facilità di manutenzione. Era destinato ai piloti e ai cosmonauti e veniva distribuito esclusivamente all’interno delle forze armate. Il cronografo 3133 è diventato un simbolo di precisione e durabilità Sito ufficiale Sturmanskie.

sovien chronograph watch Sturmanskie Air Force
Sturmanskie Air Force

Zlatoust (Agat)

Gli orologi Zlatoust, prodotti dalla fabbrica Agat, erano progettati principalmente per i subacquei della marina sovietica. Conosciuti per la loro grande dimensione e robustezza, questi orologi utilizzavano il radio per la luminescenza, garantendo visibilità anche in condizioni di oscurità totale. Gli orologi Zlatoust sono ancora apprezzati oggi per la loro durabilità e design unico Sito ufficiale Agat/Zlatoust.

soviet Zlatoust diver
Zlatoust Diver

Okean (3133)

Orologio Okean

Lanciato nel 1976, l’Okean era un cronografo progettato per gli ufficiali della marina sovietica. Utilizzava il movimento 3133 e includeva funzionalità come il telemetro e il cronografo. Questi orologi non erano disponibili nei negozi e venivano distribuiti in quantità limitate, spesso inclusi nell’equipaggiamento delle navi. L’Okean è noto per il suo design robusto e la sua affidabilità in condizioni estreme Voensklad.com su Okean 3133.

Vostok Ratnik

Vostok Ratnik 6E4-1 e 6E4-2

Gli orologi Vostok Ratnik fanno parte dell’equipaggiamento “Ratnik” adottato dal Ministero della Difesa russo nel 2014. Questi orologi sono progettati per l’uso militare e sono inclusi nel kit di equipaggiamento dei soldati russi. I modelli 6E4-1 e 6E4-2 presentano un movimento automatico Vostok 2416 con 31 rubini, una cassa in acciaio inossidabile, resistenza all’acqua fino a 200 metri (20 ATM) e caratteristiche antimagnetiche e antiurto. Questi orologi sono noti per la loro robustezza e affidabilità in condizioni estreme Vostok-Watches24.com su Vostok Ratnik 6E4-1 e 6E4-2.

russian watch Vostok Ratnik 6Э4-2
Vostok Ratnik 6Э4-2
russian watch Vostok Ratnik 6Э4-1
Vostok Ratnik 6Э4-1

Poljot Strela

Gli orologi Poljot Strela (calibro 3017) erano forniti esclusivamente ai piloti di alto rango e ai cosmonauti. Questi cronografi erano altamente apprezzati per la loro precisione e robustezza, utilizzati in missioni cruciali sia in aviazione che nello spazio Wikipedia su Poljot Strela.

Orologi di Veicoli Militari

Gli orologi utilizzati nei veicoli militari, come aerei e carri armati, erano costruiti per resistere alle condizioni operative più dure. Questi strumenti di cronometraggio utilizzavano spesso il radio per garantire la leggibilità in tutte le condizioni. Erano essenziali per il coordinamento delle operazioni e il controllo dei tempi delle missioni, contribuendo in modo significativo all’efficacia operativa delle forze armate sovietiche Wikipedia sugli orologi di veicoli militari sovietici.

Considerazioni sui Materiali Radioattivi

L’uso del radio negli orologi militari sovietici era comune per garantire la visibilità al buio. Tuttavia, con l’emergere dei rischi per la salute associati alla radioattività, il radio è stato gradualmente sostituito da materiali meno pericolosi come il trizio e composti fotoluminescenti. Il passaggio dal radio al trizio negli orologi sovietici avvenne intorno al 1960. Questo cambiamento fu dovuto alla crescente consapevolezza dei rischi per la salute derivanti dall’uso del radio e alla necessità di trovare alternative più sicure Radium dial – Wikipedia, Worn & Wound, WatchUSeek.

Accesso Limitato e Distribuzione

Molti di questi orologi erano assegnati ai militari come parte del loro equipaggiamento standard. Non erano acquistabili attraverso canali commerciali, ma venivano distribuiti direttamente dalle forze armate ai membri del servizio attivo, contribuendo in modo significativo all’efficacia operativa delle forze armate sovietiche Wikipedia sugli orologi militari sovietici.

Osservazioni Finali

La lista e l’elenco degli orologi militari sovietici presentati in questo articolo non è sicuramente esaustivo, dato il lungo periodo di durata dell’Unione Sovietica e la vasta produzione di orologi militari. È impossibile fare un elenco completo di ogni singolo orologio militare creato in quel periodo.

Questi orologi non solo rappresentano un capitolo importante nella storia dell’orologeria militare, ma continuano ad essere apprezzati per la loro qualità, robustezza e storia unica.


Scopri l’Esclusivo Orologio Raketa ASPOL: Un Pezzo di Storia Polare

russian watch Raketa ASPOL Blue

Descrizione e Caratteristiche dell’Orologio Raketa ASPOL

L’orologio Raketa ASPOL è un pezzo raro e affascinante, creato per celebrare le esplorazioni polari e onorare gli esploratori associati all’Associazione degli Esploratori Polari (ASPOL). Questo orologio si distingue non solo per il suo design ma anche per il suo valore storico e collezionistico.

russian watch Raketa ASPOL Blue
Raketa ASPOL Blue

Specifiche Tecniche

  • Movimento: Calibro 2623H a carica manuale, noto per la sua robustezza e precisione, con una disposizione delle ore in formato 24 ore.
  • Cassa: Realizzata in ottone cromato, conferisce all’orologio un aspetto lucido e resistente.
  • Vetro: In plexiglass, leggero e resistente agli urti.
  • Quadrante: Disponibile in due varianti cromatiche – blu e rosso. La versione rossa è particolarmente rara e ricercata dai collezionisti.

Il Quadrante Commemorativo Raketa ASPOL

Il quadrante dell’orologio Raketa ASPOL è ricco di simboli e scritte che celebrano l’eredità polare:

  • Globo Centrale: Rappresenta l’importanza delle esplorazioni polari, con un orso polare al centro, simbolo dell’ASPOL.
  • Scritte ASPOL: Il nome dell’associazione è presente sia in cirillico (АСПОЛ) che in lettere latine (ASPOL), enfatizzando il legame con le esplorazioni polari.
  • Nomi delle Città: Elenca diverse città del mondo, facilitando la lettura dell’ora in vari fusi orari.

L’Associazione degli Esploratori Polari (ASPOL)

Fondata nel 1990 durante il Congresso All-Union dei polarnici, l’ASPOL (Associazione degli Esploratori Polari) ha l’obiettivo di proteggere gli interessi dei lavoratori polari e delle popolazioni indigene del Grande Nord. L’associazione svolge un ruolo cruciale nell’implementazione della politica statale russa nell’Artico e nell’Antartico.

Missione e Attività di ASPOL

L’ASPOL si impegna in diverse aree, tra cui:

  • Sostenibilità Ambientale: Promuove progetti e politiche per la protezione ambientale delle regioni polari.
  • Educazione e Cultura: Organizza eventi come il Forum Internazionale “Artico: Oggi e il Futuro” e celebra la “Giornata dell’Esploratore Polare” il 21 maggio, in onore della prima spedizione scientifica alla stazione polare “Polo Nord-1”.
  • Collaborazione Internazionale: Facilita la cooperazione tra enti governativi, istituzioni scientifiche e organizzazioni non profit per lo sviluppo sostenibile delle regioni polari.

Fatti Storici e L’Eredità Sovietica legati a Raketa ASPOL

Durante l’era sovietica, le esplorazioni polari erano una priorità scientifica e strategica. Le spedizioni polari, come quella della stazione “Polo Nord-1” nel 1937, hanno raccolto dati scientifici cruciali e hanno contribuito alla comprensione dei processi atmosferici nell’Artico.

Artur Chilingarov e l’ASPOL

Artur Chilingarov, presidente dell’ASPOL e rappresentante speciale del Presidente della Federazione Russa per la cooperazione internazionale nell’Artico e nell’Antartico, è una figura chiave nella promozione delle esplorazioni polari. Sotto la sua guida, l’ASPOL continua a sostenere la ricerca scientifica e la protezione ambientale nelle regioni polari.

Conclusione

L’orologio Raketa ASPOL non è solo un pezzo di storia orologiera sovietica, ma anche un tributo alle esplorazioni polari e agli uomini e donne che hanno dedicato la loro vita a queste missioni. La sua rarità, specialmente nella variante con il quadrante rosso, lo rende un oggetto di grande valore per collezionisti e appassionati di storia.

Per maggiori informazioni sull’ASPOL e le sue attività, visita il sito ufficiale: ASPOL.


Slava California: Un Orologio Iconico Tra Storia e Innovazione

russian watch Slava California

Gli orologi Slava sono rinomati per la loro qualità e affidabilità, e il modello Slava California non fa eccezione. Prodotto dalla Second Moscow Watch Factory, questo orologio si distingue non solo per il suo design unico ma anche per la sua rilevanza storica e tecnica. In questo articolo, esploreremo le caratteristiche del Slava California, il calibro Slava 2428, e le affascinanti storie dietro il famoso quadrante “California” usato da Rolex e Panerai.

Descrizione del Slava California

russian watch Slava California
Slava California

Design e Cassa

Il Slava California è facilmente riconoscibile per il suo quadrante distintivo, caratterizzato dalla combinazione di numeri romani nella metà superiore e numeri arabi nella metà inferiore. Questo design unico è completato da:

  • Cassa in Ottone Cromato: La cassa in ottone cromato conferisce all’orologio un aspetto elegante, anche se è meno resistente all’usura quotidiana rispetto ad altre finiture. Infatti, con l’uso quotidiano e il contatto con il sudore, la cromatura può deteriorarsi nel tempo.
  • Quadrante Nero: Lo sfondo nero del quadrante offre un contrasto perfetto con gli indici delle ore rosa contornati di grigio, migliorando la leggibilità.
  • Indici dei Minuti: Grigi, allineati lungo la traccia ferroviaria che circonda il quadrante.
  • Lancette Metalliche Lucide: Le lancette, prive di pasta luminosa, presentano una parte interna vuota, mentre la lancetta dei secondi è caratterizzata da un “lollipop” rosso distintivo.
  • Datario ad Ore 6: La posizione del datario ad ore 6 rende la lettura della data e del giorno in verticale, una caratteristica pratica e distintiva.

Dettagli Tecnici del Calibro Slava 2428

Il cuore del Slava California è il calibro Slava 2428, un movimento meccanico a carica manuale noto per la sua affidabilità. Ecco le specifiche tecniche:

  • Dimensioni: 13 linee (32.2 mm di diametro).
  • Altezza: 4.85 mm.
  • Riserva di Carica: 47 ore.
  • Frequenza: 18,000 vibrazioni per ora (vph).
  • Gemme: 17.
  • Complicazioni:
    • Secondi a Scatto.
    • Giorno e Data.
  • Tipo di Regolatore: Regolatore a spillo (o regolatore a indice).
  • Tipo di Scappamento: Scappamento a leva svizzero.
  • Carica e Impostazione: Carica tramite gambo, impostazione tramite gambo.

Storia del Quadrante California: Rolex e Panerai

Il quadrante “California” ha una storia affascinante, che coinvolge alcuni dei marchi più prestigiosi nel mondo dell’orologeria.

Origini del Quadrante California

Il termine “quadrante California” deriva dagli anni ’80, quando i rifinitori di quadranti a Los Angeles, in particolare su Melrose Avenue, iniziarono a utilizzare il design metà romano e metà arabo per rifinire quadranti di orologi vintage. Questo stile divenne rapidamente popolare tra i collezionisti di orologi “Bubbleback” di Rolex​ (Welcome to RolexMagazine.com)​​ (Fratello Watches)​.

Rolex e Panerai

Rolex è stato uno dei primi a utilizzare il quadrante California negli anni ’30 e ’40, in particolare nei modelli progettati per Panerai, che forniva orologi alla Marina Militare Italiana. Questi orologi erano noti per la loro leggibilità e robustezza, caratteristiche essenziali per le missioni subacquee​ (Watch Swiss)​.

Il Rolex California

Il quadrante California di Rolex è diventato un’icona tra i collezionisti. Utilizzato inizialmente per migliorare la leggibilità in condizioni difficili, è stato poi adottato da vari modelli vintage. Oggi, il quadrante California è molto ricercato e rappresenta un pezzo di storia dell’orologeria.

Attenzione alle Falsificazioni

Purtroppo, con la crescente popolarità del Slava California, sono emersi venditori senza scrupoli che falsificano i quadranti California di questi orologi. È possibile trovare quadranti falsi su vari marketplace, quindi è importante prestare molta attenzione e verificare l’autenticità prima di effettuare un acquisto.

Il Valore del Slava California tra i Collezionisti

Il Slava California è diventato un orologio molto ricercato tra i collezionisti. La combinazione di design unico, storia affascinante e affidabilità tecnica ha aumentato il suo valore nel mercato. Attualmente, un Slava California in ottime condizioni può raggiungere cifre di vendita tra i 300 e i 350 euro.

Conclusione

Il Slava California è più di un semplice orologio; è un pezzo di storia dell’orologeria. Con il suo design distintivo e il robusto calibro Slava 2428, continua ad affascinare i collezionisti di tutto il mondo. Che tu sia un appassionato di orologi vintage o un collezionista alla ricerca di pezzi unici, il Slava California rappresenta una scelta eccellente.

Recensione del Video “Unici Rari Orologi in Pietra Raketa Big Zero in Nefrite URSS PChZ”

Raketa Big Zero quadrante in pietra
Дмитрий Бродниковский-уникальные каменные часы Ракета-Big Zero Зеро из нефрита СССР ПЧЗ

Nel video intitolato “Дмитрий Бродниковский-уникальные каменные часы Ракета-Big Zero Зеро из нефрита СССР ПЧЗ” (traduzione: “Dmitry Brodnikovskiy – Unici rari orologi in pietra Raketa-Big Zero Zero in nefrite URSS PChZ”), Dmitry Brodnikovskiy ci guida alla scoperta di un orologio particolarmente raro: il Raketa Big Zero con quadranti in nefrite, prodotto alla fine degli anni ’80.

Caratteristiche Principali

Quadrante: Realizzato in giada naturale con uno spessore di 0,5 mm, ogni quadrante offre una texture unica e irripetibile. I colori disponibili includono il giallo e il classico cromato.

Cassa: In ottone con rivestimento cromato per i modelli classici o in titanio nitruro per quelli gialli, con un diametro di 38 mm, tipico per la serie Big Zero.

Movimento: Calibro Raketa 2609, dotato di un triplo minuto alto e una ruota delle ore alta per adattarsi allo spessore del quadrante.

Sfere: Nichelate per i modelli cromati e identiche a quelle del modello Zero classico con quadrante bianco per quelli gialli.

Edizione Limitata: Questi orologi, prodotti in quantità limitata, non erano disponibili in vendita libera ma venivano realizzati su ordinazione, principalmente per il mercato italiano.

Varianti: Oltre ai quadranti in giada, il modello Big Zero è stato prodotto con quadranti a tema perestrojka e con il marchio di qualità.

Dettaglio sui Modelli con Cassa in Titanio Nitruro

I modelli con cassa in titanio nitruro si distinguono per alcune caratteristiche peculiari:

  • Quadrante: Giallo con numeri, indici, scala e lancette nere.
  • Lancette: Identiche a quelle del modello Zero classico con quadrante bianco.

La Fabbrica di Orologi Raketa

Situata nella città di Petrodvorets vicino a San Pietroburgo, la fabbrica di orologi Raketa ha scritto una pagina importante nella storia dell’orologeria sovietica. Nata come fornitore ufficiale dell’esercito, Raketa si è distinta presto per la sua capacità di coniugare tradizione e innovazione, creando segnatempo funzionali e capolavori di design. Tra le sue creazioni più iconiche ci sono gli orologi con quadranti in pietra, autentici gioielli artigianali che rappresentano un’inestimabile eredità culturale.

Un Laboratorio di Sperimentazione e Bellezza

La genesi dei quadranti in pietra di Raketa risale al primo laboratorio della fabbrica di orologi Petrodvorets. Qui, abili artigiani si dedicarono a una meticolosa ricerca di materiali alternativi per i quadranti degli orologi, sperimentando con diverse pietre naturali. L’obiettivo era creare segnatempo non solo resistenti e funzionali, ma anche esteticamente unici e capaci di raccontare la storia e la bellezza della terra.

Un’Estetica Senza Eguali: Il Fascino della Pietra

Tra i modelli con quadranti in pietra di Raketa, uno in particolare cattura l’attenzione per la sua straordinaria bellezza. Il presentatore del video lo definisce il più bello della collezione, ammaliato dalla saturazione dei colori e dalla texture unica e irripetibile della pietra. Ogni quadrante rappresenta un pezzo unico, frutto del lavoro certosino degli artigiani e dell’imprevedibilità della natura stessa. La pietra, con le sue venature e inclusioni, diventa protagonista assoluta, conferendo all’orologio un’identità inconfondibile e un fascino senza tempo.

Un Patrimonio di Tradizione e Affidabilità

Oltre al loro ineguagliabile valore estetico, gli orologi Raketa con quadranti in pietra vantano una costruzione solida e affidabile. Tutti i modelli della collezione sono dotati di vetro organico, cassa cromata, fondello in acciaio inossidabile e il robusto movimento meccanico calibro 2609. Questi elementi garantiscono non solo un’estetica raffinata, ma anche una durata nel tempo che li rende ancora oggi oggetti preziosi da custodire con cura.

Un Pezzo di Storia da Tramandare

Oggi, gli orologi Raketa con quadranti in pietra sono considerati rari oggetti da collezione, ricercati dagli appassionati e dagli amanti dell’artigianalità sovietica. Essi rappresentano una testimonianza tangibile di un’epoca in cui l’ingegno e la creatività si univano per creare oggetti non solo funzionali, ma anche vere e proprie opere d’arte. La loro bellezza senza tempo e la loro storia affascinante li rendono veri e propri tesori da tramandare di generazione in generazione.

Un’Eredità che Vive Ancora Oggi

L’eredità di Raketa vive ancora oggi nello spirito di innovazione e di ricerca che anima il marchio. Continua a realizzare orologi di alta qualità, apprezzati per il loro design unico e le loro prestazioni elevate. Tuttavia, gli orologi con quadranti in pietra rimangono un capitolo a sé stante nella storia della fabbrica, un simbolo indelebile dell’ingegno e della maestria artigianale che hanno reso Raketa un nome leggendario nel panorama dell’orologeria mondiale.

Le Cooperative degli Orologi della Fabbrica di Petrodvorets

russian watch Raketa PM - ВМФ СССР

Durante la Perestroika, un periodo di grandi riforme economiche e sociali nell’Unione Sovietica guidato da Mikhail Gorbachev, la storica Fabbrica di Orologi Petrodvorets (nota anche come Raketa) diede vita a tre cooperative uniche: Renaissance, Prestige, e Peterhof Masters. Queste cooperative, attive alla fine degli anni ’80 e all’inizio degli anni ’90, rappresentano un affascinante capitolo nella storia degli orologi sovietici. Qui esploreremo la storia, le attività e le peculiarità di ciascuna di queste cooperative.

Renaissance: L’Arte degli Orologi in Pietra Preziosa

soviet watch Raketa Big Zero Nephrite
Raketa Big Zero Nephrite

Origine e Specializzazione

La cooperativa Renaissance nacque alla fine degli anni ’80 presso la Fabbrica di Orologi Petrodvorets a Pietroburgo, Russia. Fondata durante la Perestroika, Renaissance si specializzava nella produzione di orologi da polso e da tasca con quadranti in pietre semipreziose come giada, diaspro, malachite e nefrite. Questi orologi erano particolarmente apprezzati per la loro bellezza e unicità.

Attività e Produzione

Renaissance era rinomata per la qualità impeccabile dei suoi quadranti in pietra, che rendevano ogni orologio un pezzo unico. Gli orologi prodotti erano principalmente meccanici, ma includevano anche modelli al quarzo. Gli orologi da tasca con quadranti in pietra erano rari e prodotti in quantità limitate, rendendoli oggetti da collezione molto ricercati.

Fonti e Video

Prestige: Eleganza Riflessa nei Quadranti a Specchio

Prestige raketa atch cooperative
Prestige raketa atch cooperative

Origine e Specializzazione

La cooperativa Prestige fu fondata anch’essa alla fine degli anni ’80, in un’epoca di transizione economica per l’Unione Sovietica. Prestige si distingue per la produzione di orologi con quadranti a specchio e rivestimenti iridescenti che cambiano colore a seconda dell’angolo di visuale. Questo tipo di quadrante era particolarmente innovativo e attraente.

Attività e Produzione

Prestige era famosa per i suoi quadranti a specchio, spesso decorati con temi religiosi e immagini di chiese. Questi orologi non venivano venduti commercialmente e sono stati probabilmente prodotti in lotti molto piccoli. La cassa degli orologi era alta e presentava una sporgenza per il calendario, conferendo loro un aspetto distintivo.

Esempi di Modelli e Dettagli Tecnici

  • Quadrante a specchio con immagine di San Giorgio il Vittorioso
  • Cassa dorata soprannominata “rana di Peterhof”
  • Movimento meccanico 2609

Fonti e Video

Peterhof Masters: Creatività e Tematiche Stampate

Peterhof Masters Raketa cooperative 2609 VMF front
Peterhof Masters Raketa cooperative 2609 VMF front

Origine e Specializzazione

La cooperativa Peterhof Masters, fondata anch’essa alla fine degli anni ’80, si concentrava sulla produzione di orologi con quadranti stampati su diverse tematiche. Questa cooperativa era conosciuta per l’alta qualità delle sue stampe e per la varietà dei temi trattati nei suoi design.

Attività e Produzione

Gli orologi di Peterhof Masters erano spesso decorati con temi navali e militari. I quadranti erano dettagliati e ben rifiniti, conferendo agli orologi un fascino particolare.

Esempi di Modelli e Dettagli Tecnici

  • Atomic Icebreaker Yamal: Quadrante stampato con disegno del rompighiaccio atomico Yamal, movimento meccanico 2614
  • Koppernik: Quadrante bianco con numeri romani, tema navale e militare, movimento calibro 26NP

Fonti e Video

Il Fascino degli Orologi delle Cooperative Raketa

Gli orologi prodotti dalle cooperative Renaissance, Prestige e Peterhof Masters non solo rappresentano l’eccellenza dell’artigianato sovietico, ma raccontano anche una storia di innovazione e adattamento durante un periodo di grande cambiamento. Questi orologi, con le loro caratteristiche uniche e la loro storia affascinante, sono pezzi preziosi per i collezionisti e appassionati di orologeria.

Fonti Autorevoli

Alexander Brodnikovsky, un esperto riconosciuto in questo campo, ha condiviso molte di queste informazioni preziose, offrendo una visione dettagliata di questi orologi rari e delle cooperative che li hanno prodotti.

Alexander Brodnikovsky

Conclusione

Le cooperative della Petrodvorets Watch Factory rappresentano un capitolo unico nella storia degli orologi sovietici. Ogni cooperativa ha lasciato un segno distintivo, creando orologi che oggi sono apprezzati non solo per la loro bellezza e qualità, ma anche per il loro significato storico. Collezionare questi orologi significa possedere un pezzo di storia e celebrare l’ingegnosità e l’artigianato del passato.


La Collezione di Orologi Sovietici/Russi: Un Tesoro Apprezzato Anche dai Non Addetti ai Lavori

Ritaglio schermata pagina Lancette Sovietiche Collezionare Sovietaly intervista

Non è frequente, ma ogni tanto anche una collezione di orologi sovietici o russi può guadagnare l’attenzione e l’apprezzamento di chi non è esperto del settore. Questa affascinante nicchia del collezionismo è stata recentemente portata sotto i riflettori grazie a un’intervista pubblicata dalla testata “Collezionare”, disponibile sia in formato cartaceo che digitale (www.collezionare.com).

La Rivista “Collezionare”

La rivista “Collezionare” è una testata specializzata nel mondo del collezionismo, offrendo approfondimenti, notizie e interviste su una vasta gamma di oggetti da collezione. Dal vintage all’antiquariato, passando per il collezionismo moderno, la rivista rappresenta una fonte autorevole e aggiornata per gli appassionati. Disponibile sia in versione cartacea che online, “Collezionare” si distingue per la qualità dei suoi contenuti e per la passione con cui racconta storie di collezionisti e delle loro raccolte uniche.

Due anni fa, ho contattato diverse testate giornalistiche legate al collezionismo per promuovere la collezione di pubblicità Pirelli di mio padre, tra cui la testata “Collezionare”. L’intervista fatta a mio padre è possibile trovarla a questo link. Visto il contatto già presente in rubrica, un paio di mesi fa ho deciso di ricontattare la giornalista che ha realizzato l’intervista, proponendole di parlare anche della mia collezione di orologi russo/sovietici. Dopo qualche giorno, la giornalista mi ha ricontattato per fissare una intervista telefonica.

Il 14 aprile 2018 è stata pubblicata la versione online dell’intervista, che è possibile leggere a questo link.

Lancette Sovietiche

L’orologeria russa nella collezione di Andrea Manini, quarantaquattrenne milanese che dal 1992 ha raccolto oltre 400 esemplari. “La cosa che mi diverte molto è che, diversamente dagli orologi svizzeri, quelli russi celano sempre una storia da raccontare”.

Le Storie dietro gli Orologi Sovietici

Molte sono le storie che ruotano intorno all’orologeria sovietica. Tra tutte, quelle che riguardano Jurij Gagarin, il primo uomo a conquistare lo spazio, sono le più controverse. Infatti, quale fosse l’orologio indossato dal cosmonauta russo durante quella celebre missione del 1961, nessuno lo può dire con precisione. C’è chi sostiene che indossasse un orologio della Poljot – in cirillico Полет – modello Sturmanskie, prodotto dalla Prima Fabbrica di Orologi di Mosca e passato alla storia come il corrispettivo russo dello Speedmaster portato in missione lunare prima da Armstrong, poi da Buzz Aldrin. Altri invece, sostengono che fosse il Tipe One fabbricato dalla Sturmanskie – Штурманские –, citando come prova schiacciante la fotografia in cui l’astronauta indossa sopra la tuta rossa proprio questo modello. “Ma chi può dirlo con certezza? Magari si tratta di uno scatto rubato durante una semplice esercitazione?”. Con questo interrogativo il collezionista Andrea Manini, quarantaquattrenne milanese, ci sottolinea quanto a volte siano misteriose le storie di questi famosi segnatempo.

L’Influenza della Storia sull’Orologeria Sovietica

La fine dell’Unione Sovietica nei primi anni Novanta ha segnato l’inizio di una nuova era per l’orologeria russa in Italia. Andrea, come molti altri appassionati, ha iniziato la sua collezione nel 1992, l’anno successivo alla dissoluzione dell’URSS. “Il 1992 è per me l’anno zero, quello in cui inizio ad avvicinarmi a questi bellissimi orologi. In quell’anno, il primo dopo la dissoluzione dell’Unione Sovietica, tutte le merci particolari provenienti dall’ex URSS diventano molto ricercate e anche gli orologi russi cominciano ad entrare nelle nostre gioiellerie. Nel corso degli anni ho incrementato la mia raccolta, raggiungendo circa quattrocento esemplari.”

Le Prime Scoperte

Il primo acquisto di Andrea è stato un orologio da polso Vostok – in cirillico Восток – chiamato Komandirskie. “L’aspetto militare e il razzo disegnato sul quadrante mi hanno attratto e solo in un secondo momento ho scoperto che quell’orologio era un modello della Vostok chiamato Komandirskie e che il razzo vettore disegnato era il celebre Vostok 1 con il quale Gagarin nel 1961 ha orbitato intorno alla terra.”

Categorie di Collezione

Gli orologi russi sono suddivisi in diverse categorie di raccolta. Andrea si concentra principalmente sulle avventure spaziali russe e sugli orologi sovietici creati per il mercato italiano. Esistono anche altri filoni come quello delle esplorazioni polari sovietiche e quello dedicato alle ferrovie russe, in particolare la linea BAM.

La Storia dell’Orologeria Russa

L’orologeria russa ha una storia complessa che si interseca con la storia sociale, politica e militare del Paese. Durante il periodo degli Zar, gli orologi erano prodotti principalmente da botteghe artigianali. Con l’avvento dell’Unione Sovietica, la produzione di orologi è diventata una necessità per fornire sia i civili che i militari. I primi esemplari erano da tasca, ma gradualmente si è passati alla fabbricazione di orologi da polso.

Le Fabbriche di Orologi

Le numerose aziende sorte in Unione Sovietica avevano nomi ispirati alla guerra o alle avventure nello spazio. “La Prima Fabbrica Moscovita di Orologi, diventata in un secondo momento la Poljot – Полет – che tra le tante cose vuol dire volo, la Raketa – Pакета – significa razzo, la Pobeda – Победа – vuol dire vittoria, dedicata alla Seconda Guerra Mondiale.”

Esportazione e Marketing

Negli anni Sessanta e Settanta, gli orologi sovietici erano esportati a prezzi bassi per favorire l’export. Questo era una strategia imposta dallo Stato. In Italia, l’orologeria russa è stata spesso sottovalutata a causa della vicinanza con la Svizzera. Tuttavia, i russi avevano capito l’importanza del marketing e crearono orologi con loghi adatti all’export o modelli ad hoc per determinati mercati.

Modelli Rari

Tra i modelli più rari della collezione di Andrea vi è un Raketa Big Zero con il quadrante in Nefrite, una pietra dura di colore verde simile alla Giada. Trovare i modelli più rari non è facile, soprattutto online dove spesso si trovano pezzi falsi o assemblati.

Consigli per i Collezionisti

Per evitare di acquistare falsi, Andrea consiglia di consultare collezionisti più esperti e affidabili. “Oggi esistono numerosi forum e gruppi in cui è possibile scambiare pareri e consigli.”

Questa collezione di orologi sovietici/russi, con la sua ricca storia e i suoi intriganti modelli, continua a catturare l’interesse non solo degli appassionati ma anche di chi è nuovo al mondo del collezionismo.

Verified by MonsterInsights